L’Associazione Culturale Agorarte si è costituita nel 1988 con il fine di valorizzare, promuovere e diffondere la Cultura in tutte le sue manifestazioni - musicale, letteraria, scientifica, artistica, pedagogica e filosofica.

Avvalendosi della professionalità degli associati e di specialisti di alto livello che con essa hanno sin dall’inizio collaborato, dalla sua fondazione Agorarte ha promosso e prodotto spettacoli, eventi, manifestazioni, conferenze, corsi e concerti, incoraggiato ed organizzato scambi culturali, sempre seguendo il motivo ispiratore dell’Associazione, cioè quello di stimolare la produzione di cultura, soprattutto nei piccoli centri.

Agorarte svolge la sua attività senza fini di lucro ed è iscritta al Registro dell’Associazionismo, si sostiene con il contributo degli iscritti e conta altresì su quello di Istituti, Società ed Enti Pubblici e Privati che ne vogliano appoggiare le iniziative.

Storia

L'Associazione Culturale Agorarte è stata fondata nel 1988 da un gruppo di amici per lo più musicisti residenti nell'hinterland milanese che, stanchi di dover per forza gravitare sulla città di Milano per poter accedere a proposte culturali di qualità, hanno deciso di unire le proprie forze e di contribuire a produrre e ad esportare, soprattutto nei piccoli centri che circondano le nostre città, tutte quelle manifestazioni che dell'Uomo sono la migliore espressione: la musica, l'arte, la letteratura, il teatro, la danza, la poesia, la scienza, la filosofia, l'interesse per la natura, la spiritualità.

Associazione senza scopo di lucro, si è inizialmente dedicata soprattutto ad iniziative legate alla musica, curate dagli stessi fondatori. L'aggregarsi di persone provenienti da diversi ambienti, attratte dalla qualità delle proposte fatte, ha presto allargato ad altre discipline l'intervento di Agorarte, ampliandone il raggio di azione anche in senso geografico. L'Associazione si è avvalsa sin dal principio anche della collaborazione di specialisti di altissimo livello, che ne hanno condiviso progetti e finalità, spesso accompagnandone l'attività per lunghi periodi.

Nella profonda convinzione che l'amore per l'Arte e per la Cultura possono avere un ruolo determinante nella costruzione di una società in cui le differenze e la convivenza debbono trovare un fertile e pacifico canale di scambio, Agorarte ha considerato l'educazione al bello e alla conoscenza tra i suoi compiti fondamentali, dedicandosi con particolare attenzione a proposte educative in vari campi del sapere. Il particolare interesse per quanto rivolto ai più piccoli, ha portato Agorarte ad accogliere tra i suoi associati i membri dell'"Orchestra Agorarte", ensemble che vede riuniti giovani e meno giovani, attraverso cui segue e realizza interventi nelle scuole e spettacoli di teatro musicale per l'infanzia. Il progetto è al centro di molte delle attività previste e programmate per il prossimo futuro.

Agorarte si sostiene grazie ai propri iscritti e a tutti coloro che condividendone i princìpi e apprezzandone il lavoro desiderano garantirne la sopravvivenza, oltre che al contributo che Enti Pubblici e Privati decidono di assegnare di volta in volta per le singole attività.
 

Comitato Direttivo

Presidente: Elena Ponzoni
Segretario: Mara Fumagalli
Tesoriere: Chiara Aldiri
Consiglieri: Lisa Ferri, Chiara Cortinovis
Presidente onorario: Delia Pizzardi

 

Il nostro Statuto

Scarica lo Statuto di Agorarte (39,47 kb)
 

Informativa ex art. 13 D.lgs. 196/2003

Gentile socio/a,

Desideriamo informarLa che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”) prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.

Ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

1. Il trattamento è finalizzato unicamente per la realizzazione delle finalità istituzionali promosse dall’associazione culturale Agorarte nei limiti delle disposizioni statutarie previste e in conformità a quanto stabilito dal D.lgs. n. 196/2003.

2. Il trattamento è realizzato per mezzo di raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distribuzione dei dati. Le operazioni possono essere svolte con o senza l’ausilio di strumenti elettronici o comunque automatizzati e viene svolto dal titolare e/o dagli incaricati del trattamento.

3. Il conferimento di dati personali comuni e/o sensibili è strettamente necessario ai fini dello svolgimento delle attività di cui al punto 1 e l’eventuale rifiuto di fornire tali dati comporta l’impossibilità di attuare le finalità istituzionali dell’Associazione culturale Agorarte.

4. I dati personali possono essere comunicati a terzi esclusivamente per attuare le finalità istituzionali dell’Associazione culturale Agorarte e per assolvere ad obblighi di legge, ma non sono soggetti a diffusione.

5. Il titolare e responsabile del trattamento è Elena Ponzoni, in qualità di Presidente dell’Associazione culturale Agorate.

6. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell’art. 7 del D.lgs. 196/2003, che per Sua comodità riproduciamo integralmente:

Decreto Legislativo n.196/2003 Art.7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:

a) dell’origine dei dati personali;

b) delle finalità e modalità del trattamento;

c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;

d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;

e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L’interessato ha diritto di ottenere:

a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;

b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;

c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:

a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;

b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.